Solstizio d’estate in Ucraina

I costumi e le tradizioni culinarie del Paese 

specialità ucraine

Tra il 20 e il 22 giugno si festeggia il Solstizio d’estate, ovvero quando il sole tocca il punto più alto in cielo. Da sempre, quest’occasione viene letta, nel suo significato simbolico, come un momento di transizione, che viene celebrato con riti e feste, anche pagani, a sottolineare lo stretto legame tra uomo e natura.

Tra gli elementi naturali ricorrenti durante il Solstizio d’estate vi è il fuoco, protagonista delle celebrazioni in Ucraina. Durante la notte più lunga dell’anno, chiamata Kupala Night, vengono organizzate feste e danze attorno al falò. Altro curioso costume è quello che vede le donne accendere candele e abbandonarle alle acque dei fiumi, mentre gli uomini si purificano facendo un bagno di mezzanotte.

Nonostante la situazione attuale nel Paese non lo consenta, ci auguriamo di poter assistere a questa ricorrenza il prima possibile. Sarà l’occasione perfetta per visitare l’Ucraina e assaggiare le prelibate specialità culinarie.

Caratteristiche della gastronomia ucraina

La tradizione culinaria ucraina si distingue per la pluralità di sapori e per la grande varietà di ingredienti utilizzati. Quelli che più appaiono nella cucina popolare sono i funghi, le erbette, la frutta e la verdura, ma anche la carne.

I piatti solitamente sono facili da realizzare, ma al contempo ricercati: ogni spezia ha un suo posto nella ricetta. Inoltre, sono spesso ricchi in carboidrati e molto calorici.

Cucina ucraina: 5 specialità

  • Varenyki: si tratta di ravioli di pasta ripiena, in forma triangolare o a mezza luna che vengono serviti bolliti o fritti. Il ripieno salato può essere a base di funghi, carne, pesce o patate, ma vi è anche la versione dolce che può contenere ricotta dolce, frutti rossi, mele, ciliegie. Un vero must della cucina ucraina!
  • Golubcy: non potete lasciare l’Ucraina senza prima aver assaggiato gli Golubcy, degli involtini di foglie di cavolo ripieni di grano saraceno o riso candito. Dal sapore ricco e particolare, costituiscono un’ottima scelta anche per i vegetariani, ma si possono trovare anche ripieni di carne.
  • Deruny: molto popolari in Ucraina, le Deruny sono delle frittelle di patate che gli abitanti amano gustare a colazione, ma anche come contorno da intingere in una ciotolina di salsa realizzata con la panna acida.
  • Nalysnyky: anche noti come crêpes ucraine, i Nalysnyky possono essere sia dolci che salati e farciti in tanti modi. Si tratta di un cibo per lo più casalingo, ma che nelle versioni più raffinate viene servito anche in occasioni importanti, come i matrimoni.
  • Syrniki: simili ai pancake, sono delle frittelle realizzate con uova, farina e ricotta. Anche qui potete sbizzarrirvi con le farciture: dalle albicocche secche, alle mele o noci fino a carote o patate. A voi la scelta!

Allora, abbiamo stuzzicato le vostre papille?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Operazione anti-spam (obbligatoria) *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>